CHARLI CHARGER

Se stai leggendo questa pagina, vuol dire che a grandi linee conosci CharLi. In realta c’e molto di piu dietro le quinte.
Come la superficie di un iceberg, CharLi nasconde un’avvincente storia di passione tutta italiana, caratterizzata da ingegno e amore.

Livio Valdemarin CharLi Charger

Livio Valdemarin, decide di trasformare in realtà una semplice idea che da li a pochi mesi sarebbe diventata un’importante realtàcommerciale.

Il Friuli Venezia Giulia divenne la base operativa di un team accuratamente selezionato dall’ingegnere per progettare e realizzare un charger dotato di efficiente mobilita’ e caricabilita’ prolungata.

Spesso le idee si accendono l’una con l’altra come scintille elettriche.

Anche il nome fu contraddistinto da una scelta alquanto originale ma al tempo stesso semplice, una decisione che fu colta da un suggerimento fatto col cuore.

Marco, figlio dell’ing. Livio, infatti, propose di chiamare l’apparecchio secondo un gioco di parole, ovvero, Char(ger) di Li(vio), in omaggio al suo papa’.

utente CharLi Charger

Da li a pochi mesi, il team simpaticamente soprannominato “CharLi’s Angels”, sviluppò un dispositivo con una batteria durevole, dotato di una scheda elettronica che permette di ricaricare fino a 6 dispositivi contemporaneamente tra cellulari, tablet e altri apparecchi digitali.

Usa una corrente pulita, può ricaricarsi anche grazie a pannello solare consentendo di salvaguardare gli sprechi elettronici.

E’ munito di un comodo porta menu laterale mentre la superficie risulta completamente personalizzabile e adattabile a ogni esigenza estetica.
Diventò presto un mezzo di comunicazione per gli imprenditori che decisero di utilizzarlo nelle loro attività.